Food

Come coltivare i cavolini di bruxelles

Rate this post

Rate this post

Coltivazione di cavoletti di Bruxelles: una guida completa per piantare, coltivare e raccogliere i cavoletti di Bruxelles

Arrostito, fritto, cotto al microonde o bollito, il solo pensiero del sapore di noce e cavolo dei cavoletti di Bruxelles mi fa venire l’acquolina in bocca. Anche se sono deliziosi nel negozio, c’è qualcosa di molto meglio che coltivare i cavolini di Bruxelles nel proprio giardino. Guardare le piccole teste maturare nelle palle familiari è estremamente gratificante.

Il cavolfiore di Bruxelles non è la pianta più facile da coltivare, ma ne vale la pena. Ho coltivato più volte i cavolini di Bruxelles e sono riuscito ad ottenere alcuni germogli per il raccolto, ma spesso erano minuscoli.

Il motivo? Sono cresciuto in un giardino semi ombreggiato e mai in pieno sole. La crescita di tutte le mie piante è stata lenta, incluse le gemme. Fortunatamente, la costante ombra parziale ha mantenuto fresca la zona, che la pianta di Bruxelles ama.

Nel mio giardino attuale, dove il sole è disponibile quasi ovunque, è un po’ più difficile da coltivare nelle stagioni fredde. Le nostre estati sono calde e i nostri inverni sono gelidi. Le temperature fredde ideali non durano a lungo, quindi è fondamentale piantare al momento giusto. Ma alla fine l’ho capito, e ora abbiamo sempre i cavoletti di Bruxelles in giardino.

Se avete avuto problemi a far decollare questa pianta, o se volete provarla per la prima volta, questa guida vi darà tutto ciò che dovete sapere per far crescere l’ortaggio nel vostro giardino.

>


Informazioni sulla fabbrica di germogli di Bruxelles

  • Zone di resistenza: 2, 3, 4, 5, 6, 6, 7, 8, 9, 10
  • Terreni: argillosi, sabbiosi, argillosi, PH tra 6,5 e 7,0, fertili, ben drenati
  • Esposizione al sole: in pieno sole, almeno 6 ore al giorno
  • La piantagione:

    • Inizio in casa: da 6 a 8 settimane prima dell’ultima data del gelo
    • Inizio in casa (in autunno): da 12 a 16 settimane prima del primo gelo
    • Indurimento: da 7 a 10 giorni prima del trapianto
    • Trapianto all’aperto: quando le piantine sono alte 3 cm
  • Distanza: da 2 a 3 cm tra le piante e da 2 a 3 piedi tra le file
  • Profondità: da ¼ a ½ cm di profondità del seme
  • I migliori compagni: Cipolla, mais, patate, sedano, aneto, menta, rosmarino, salvia, salvia, camomilla, piselli, pomodoro, fagiolini, spinaci, aglio
  • Partner peggiori: fagioli, fragola, cavolo rapa, lattuga
  • Innaffiatura: durante il trapianto abbondante acqua, da 1 a 2 cm a settimana in caso di tempo secco
  • Concimazione: Applicare il concime azotato ogni 2-3 settimane dopo il trapianto
  • Problemi comuni: scarabei delle pulci, afidi, bastoncini delle radici, muffa, vermi delle radici del cavolo, muffa bianca, tarli, tripidi, minatori di foglie, bulloni
  • Vendemmia: da 80 a 90 giorni dopo la semina, quando i piccoli cespi sono verdi, sodi e spessi da 1 a 2 cm


Varietà di cavolini di Bruxelles

Prima di tutto, dovrete decidere quale varietà coltivare secondo i vostri obiettivi e le vostre esigenze. Ecco alcune delle cose che potreste prendere in considerazione.

  • Nautica – Questo è il tipo di coltura che vi preoccupa se siete preoccupati per la resistenza alle malattie. È anche gustoso e tollera il freddo. Matura in 120 giorni e produce boccioli particolarmente dolci.
  • Dagan – Con questa varietà, i germogli saranno pronti da mangiare in 100 giorni. È anche particolarmente bella sul gambo se volete vendere o esporre i vostri germogli, poiché produce verdure di medie dimensioni, lucide e uniformi su una pianta alta e diritta.
  • Dorico – Questa varietà matura in 120 giorni. Produce boccioli uniformi con foglie scure e steli robusti. È resistente al freddo e il suo sapore migliora dopo l’esposizione al freddo. È resistente alle malattie.
  • Red Ball – Per il giardiniere che cerca di aggiungere colore al suo terreno e al suo piatto, questa è la varietà da controllare, poiché ha delle belle foglie viola che diventano più vivaci man mano che la pianta cresce. Matura in 120 giorni.
  • Tasty Nuggets – Questa varietà è veloce a maturare. Ci vogliono solo 78 giorni per far crescere piccole palline di noci di 1 cm. Ha la reputazione di essere un coltivatore affidabile, più facile di altri.
  • Oliver – Se coltivate germogli di Bruxelles con l’intenzione di congelarli, provate questa varietà. Il gusto migliora davvero quando viene messo in freezer. È anche un produttore affidabile che matura in 90 giorni.


Come piantare i cavolini di Bruxelles

>

Anche se coltivare i cavoletti di Bruxelles è un po’ più difficile che, ad esempio, coltivare lattuga, essere armati di informazioni su questa brassica vi aiuterà a curarla e a trarne il massimo beneficio.

READ  Piante da interno poca luce: le più resistenti e facili da curare


Quando piantare

L’obiettivo è che i germogli di Bruxelles siano piantati

Dove mi trovo (zona 5b), devo iniziare i germogli di Bruxelles al chiuso prima dell’ultima gelata e trapiantarli verso maggio o giugno in modo che le piante maturino prima della prima gelata. La sfida nel mio clima è l’estate torrida. Alcuni anni sono fortunato e le estati sono più fresche del solito con un sacco di pioggia, ideale per la coltivazione di piante come il cavolo cappuccio o i cavolini di Bruxelles.

Potete anche iniziarli all’interno in autunno, da 12 a 16 settimane prima dell’ultima data di gelo, o piantarli all’esterno in autunno in zone calde.

Saranno pronti per essere piantati all’aperto quando saranno alti circa 3 cm.


Aree di impianto

I cavolini di Bruxelles sono generalmente ideali per essere piantati nelle zone da 3 a 10, a seconda della varietà, anche se si può trovare un po’ di coltivazione nella zona 2. È un vegetale di stagione fredda che tollera una leggera gelata. Alcune varietà hanno un sapore ancora migliore dopo l’esposizione al gelo.


Requisiti di luce solare

Preferiscono il pieno sole, ma ho avuto la fortuna di coltivare germogli di Bruxelles in ombra parziale. Tenete presente che con meno sole, il raccolto non sarà così impressionante.


Condizioni ideali del terreno e temperatura

I cavolini di Bruxelles preferiscono un terreno neutro o leggermente acido con un pH compreso tra 6,5 e 7. A loro piace il terreno fertile e ben drenato, ma possono tollerare un po’ di argilla o di sabbia.

La temperatura fredda del suolo è importante all’inizio del ciclo di crescita della pianta. Troppo azoto non va bene per questa pianta.


Forme di impianto

E’ preferibile coltivarli all’esterno in letti (rialzati o meno). I contenitori vanno bene, ma scegliete quelli di almeno

Piantate i germogli di Bruxelles sulla terraferma o fornite un qualche tipo di supporto o di riparo dal vento se vivete in una zona ventosa. Le piante crescono alte ma non sempre sono molto resistenti al vento.

Ho avuto problemi con il vento che cadeva sulle piante, ed è incredibilmente frustrante. Se lo stelo si spezza a metà, sei sfortunato. Se siete preoccupati per il vento, potete anche piantare piante che bloccano il vento, come il mais, accanto ai vostri germogli di Bruxelles per proteggerli da forti raffiche.


Tempo di germinazione previsto

Anche se dipende dalla varietà e dalle condizioni particolari, i semi dovrebbero germogliare in circa una settimana.


Spaziatura

Lasciare circa 6 pollici tra le piante quando le si colloca nella loro posizione permanente, con 3 piedi tra le file. Oppure piantateli a 12 pollici di distanza l’uno dall’altro su una griglia. Pianta semi di circa 15 cm di profondità.


Cura dei germogli di Bruxelles


>


Irrigazione

I germogli di Bruxelles sono come un terreno umido e ben irrigato. Il terreno umido aiuta a mantenere la temperatura ideale del suolo. Dare almeno 1 o 2 cm di acqua alla settimana durante la stagione secca. Assicuratevi di dare molta acqua durante il trapianto.


Temperatura

La chiave per far crescere i cavoletti di Bruxelles è evitare che si scaldino troppo. Queste piante preferiscono il freddo, ma non il freddo. Per germinare, i semi hanno bisogno di terreno tra i 50 e gli 85 gradi Fahrenheit. Anche se la maggior parte delle varietà sono resistenti al freddo, i cavolini di Bruxelles non sopravvivono al di sotto delle temperature di congelamento se non sono protetti in qualche modo. Tuttavia, con un telaio o una serra fredda, si possono gustare i germogli appena raccolti per tutto l’inverno.


Tappezzeria

Una pacciamatura intorno alla base di queste piante aiuta a trattenere l’umidità e a mantenere fresco il terreno durante le giornate più calde.


Concimazione

Questa pianta è molto avida, ma fate attenzione. Troppo azoto può portare alla formazione di piccoli germogli deformati. Ma i cavoletti di Bruxelles hanno fame di boro.

Il basso contenuto di boro del terreno porta allo sviluppo di piccoli germogli sul fusto. Condurre sempre un test del terreno prima della concimazione per evitare squilibri di nutrienti. Non fare mai ipotesi basate su osservazioni.

In generale, il fertilizzante dovrebbe essere applicato ogni quattro settimane.


La dimensione

Non ho mai sentito il bisogno di potare i miei cavolini di Bruxelles, ma se vedete le foglie che si muovono verso le piante vicine, non vi farà male potare. Alcuni giardinieri potare le foglie dal basso verso l’alto mentre raccolgono i germogli. Se una foglia diventa gialla o si raggrinzisce, deve essere rimossa.

READ  Citrus limon


Diserbo

Coprire la base con pacciame mentre i germogli di Bruxelles crescono controllerà la crescita dell’erbaccia. Assicuratevi di tenere le erbacce lontano dalla base o potreste avere una pianta più piccola.


Rotazione delle colture e impianto di successione

I cavoletti di Bruxelles non sono un buon candidato per la successione. Si consiglia invece di piantare altre piante in caso di danni causati dal vento o di problemi di parassiti. Ruotare queste piante su un nuovo letto ogni anno per evitare radici appiccicose e ridurre la possibilità di diffusione di malattie.


Problemi comuni nella coltivazione dei germogli di Bruxelles

I germogli di Bruxelles possono essere soggetti all’emergenza, cioè quando la pianta fiorisce e va a seminare. Se questo accade, non produrranno quei deliziosi boccioli. Coltivare varietà resistenti alla germinazione e mantenere le giovani piante calde se le temperature scendono sotto i 50 gradi per un lungo periodo di tempo.


Ruggine

La ruggine è una malattia fungina che causa urti rossastri sulle foglie delle piante. Pianta varietà resistenti alla ruggine di germogli resistenti alla ruggine se stai combattendo nel tuo giardino. Innaffiare entro le prime ore ed evitare l’irrigazione aerea. Le piante spaziali hanno una buona circolazione dell’aria.


Oidio (muffa bianca)

Prevenire la diffusione delle malattie disinfettando gli strumenti e le attrezzature per l’avvio delle sementi. Distruggere le piante infette e rimuovere e sostituire il terreno in cui stavano crescendo. Annaffiare la mattina e tenere separate le piante. Non lasciate che le erbacce invadano le piante perché possono portare la malattia.


Radice di club

La radice a bastone è un fungo del terreno che può decimare le colture. Per evitare questo, assicuratevi di ruotare la superficie di coltivazione ogni anno. Rimuovere le piante infette e sostituire o solarizzare il terreno.


Verme di cavolo

I cavoletti di Bruxelles appartengono alla stessa famiglia del cavolo, del cavolo, del collo e dei broccoli. Chiunque ami queste verdure sa che le brassicacee sono una calamita per un gran numero di parassiti.

Il mio più grande nemico, il verme del cavolo, è l’incubo della mia esistenza ogni anno. I piccoli vermi verdi distruggono le piantine, e le coperture dei filari o altre protezioni sono essenziali per prevenire grandi infestazioni e la devastazione degli ortaggi di Brassica.

Nel mio giardino ho un appezzamento dedicato alle brassica (cambia ogni anno, ovviamente) e ho iniziato a usare una coperta di zanzara per evitare che i vermi masticino le foglie.

Anche se raccoglierli e metterli in acqua saponata può controllare il problema, preferisco evitarlo completamente perché i vermi possono facilmente rovinare un intero semenzaio in meno di una settimana.


Afidi

>

Gli afidi sono un altro problema che può colpire i cavoletti di Bruxelles e altre brassica. Usate un getto d’acqua saponata per controllare i parassiti degli insetti o spruzzate potenti getti d’acqua direttamente dal tubo per spingere gli insetti fuori dalle vostre piante (fate solo attenzione a non usare un getto troppo forte e non fate cadere le vostre piante pesanti).


Coleotteri delle pulci

Utilizzate i coprifilari per proteggere i vostri germogli da questo parassita simile a un coleottero. La pacciamatura aiuta anche a controllare le popolazioni. Utilizzare spinosad e permetrina naturale per ucciderli. È possibile utilizzare anche la biomassa del suolo e l’olio di neem.


Cavolo Tigna

Questo parassita colpisce tutte le colture di cavoli. Utilizza trappole appiccicose e collari di cavolo per controllarlo. Se le cose vanno male, si possono tirare su le piante, spostare le radici in acqua pulita e reimpiantare nel terreno pulito.


I minatori a foglie

Saprete di avere dei minatori a foglie quando vedrete i tunnel bianchi attraverso le vostre foglie. A meno che l’infestazione non sia estrema, è solo un problema estetico per i cavoletti di Bruxelles. Provate i coprifili per evitarli.


Tripidi

I tripidi si nutrono di linfa vegetale. Mantenere gli strumenti disinfettati per evitare che prendano il sopravvento. È possibile controllarli con trappole appiccicose o con olio di neem.


Piante di accompagnamento per i germogli di Bruxelles


Best


Cavoletti di Bruxelles | COME COLTIVARE |


Ciao contadini, oggi siamo qua per spiegarvi come fare a coltivare i cavoletti di bruxelles in inverno. Troverete spiegazioni e alcune informazioni molto importanti.
Spero che il video vi sia piaciuto, se vi va lasciate like e iscrivetevi al canale.
Go to 100.

Related Articles

Trả lời

Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.

Back to top button