Food

Come innaffiare le piante grasse: i consigli di giromagi cactus

Rate this post

Rate this post

Sembra impossibile, ma un errore banale come un’innaffiatura eccessiva è la causa più comune della morte di queste preziose piante. In questo articolo vogliamo darvi alcune informazioni che vi permetteranno di innaffiare le piante grasse nel giusto modo, affinché restino a lungo ad abbellire le vostre case e i vostri giardini.

Perché le piante grasse temono l’acqua eccessiva

La risposta è semplice e probabilmente conosciuta da tutti: queste piante hanno sviluppato nel corso dei secoli una grande capacità di adattamento ad habitat aridi e inospitali e sono strutturate per trattenere al loro interno ogni singola goccia d’acqua che riescono a carpire.
Le foglie, o in certi casi i fusti, altro non sono che dei veri e propri serbatoi fatti di un tessuto spugnoso – da qui la caratteristica forma rigonfia tipica di questa tipologia di piante.
Anche il rivestimento esterno di tronco e foglie, spesso e cerato, contribuisce a minimizzare la dispersione di umidità nell’ambiente.
Nel loro habitat naturale infatti il clima è secco e le piogge sono rare: la capacità di immagazzinare acqua è l’unica chance di sopravvivenza.

Per questa stessa struttura, le piante grasse non sono in grado di disfarsi dell’acqua in eccesso. Sottoposte ad un’innaffiatura eccessiva o semplicemente ad un terreno troppo umido rischiano di marcire molto rapidamente.
Dovremo mettere in campo, perciò, tutti gli accorgimenti utili a far sì che il terreno non resti mai bagnato a lungo – ad esempio, predisponendo uno strato drenante sul fondo dei vasi.

L’importanza delle stagioni

Se troppa acqua può uccidere la pianta, un’innaffiatura troppo leggera può inibirne la crescita e bloccare la fioritura. Per garantire perciò sia la salute della pianta che un suo rapido sviluppo è utile capire che la stessa pianta andrà annaffiata in modo diverso a seconda di fattori quali la stagione e l’esposizione al sole.

I mesi primaverili ed estivi corrispondono al periodo di crescita: in questi mesi si possono innaffiare le piante grasse con maggiore regolarità, soprattutto se sono esposte al sole. Per non rischiare di esagerare provate a toccare il terreno: se è secco, potete procedere senza rischi – in caso contrario evitate di versare ulteriore acqua.

READ  トルコ旅行 トルコツアー・観光なら、安心の『ターキッシュエア&トラベル』におまかせ!

Autunno ed inverno corrispondono invece alla fase di riposo della pianta. È in questa fase che vi renderete conto della loro straordinaria resistenza: la necessità di acqua è infatti quasi azzerata e le innaffiature dovranno essere rare e leggere. Anche in questo caso, sentire direttamente lo stato del terreno resta il consiglio più semplice e immediato.

Trucchi per innaffiare le piante grasse

Quando arriva il momento di innaffiare le piante grasse, può essere utile mettere in campo un paio di accorgimenti che renderanno l’operazione più semplice e sicura.

  • Bagnare uniformemente tutta la terra del vaso
    Far scorrere l’acqua attraverso tutto il substrato del terreno favorirà infatti il ricambio di aria, così da smaltire anche i sali minerali in eccesso. È un consiglio da seguire soprattutto durante la bella stagione, quando le innaffiature sono più frequenti.
  • Limitare il calcare nell’acqua
    Il calcare eccessivo danneggia le piante grasse in vario modo. Alcuni trucchi, semplici, per limitarne la presenza sono l’utilizzo di acqua piovana o di acqua demineralizzata (per quanto possibile), oppure la scelta di un’acqua comunque non ricca di calcare.
  • Spruzzare anziché innaffiare
    Utilizzare ogni tanto un apposito spruzzino o un vaporizzatore sulla pianta grassa permette sia di innaffiare sia di ripulire la stessa dalla polvere o da eventuali parassiti.
  • L’innaffiatura attraverso immersione
    Nel caso di piante in vaso, un metodo semplice per innaffiare con delicatezza consiste nell’immergere direttamente il vaso all’interno di una bacinella con acqua e lasciarlo per qualche ora.
    Così facendo il terreno tornerà umido e la pianta assorbirà una quantità di acqua controllata, senza smuovere la superficie del terreno.
    Poiché l’acqua viene assorbita in profondità, è un metodo utile soprattutto quando si vogliono diluire in acqua concimi, insetticidi e fungicidi.
READ  45 fiori bianchi che amerai per sempre

Riassumendo

Ricordatevi di controllare sempre lo stato del terreno prima di innaffiare le vostre piante grasse, non eccedete mai con l’acqua (di certo sono piante che non muoiono di sete!) e ricordatevi di utilizzare per quanto possibile acqua che contenga poco calcare.
Ogni tanto per l’innaffiatura utilizzate uno spruzzino così da ripulire le foglie – o il metodo della bacinella quando volete utilizzare fertilizzanti o fungicidi.

Aggiungetevi tutta la vostra attenzione e il vostro amore e i risultati vi ripagheranno di ogni sforzo.

Al prossimo articolo!


COME ANNAFFIARE LE PIANTE GRASSE – TECNICHE FREQUENZA E CONSIGLI


Cari piantofili, finalmente ci si rivede!!
In questo video vi spiego tutto quello che so e che ho imparato su come annaffiare le piante grasse.
Nel video ho voluto aggiungere anche qualche ragionamento che penso possa essere utile per modificare le proprie abitudini al fine di far sviluppare al meglio le nostre piante!
Come sapete, non mi piace dare indicazioni nette sul numero di giorni che devono intercorrere tra un’annaffiatura e l’altra, ma spero di avervi fatto capire quanto sia importante ascoltare le nostre piante affinchè crescano sane e forti.
Ci tengo a specificare che durante il periodo di dormienza tutte le annaffiature vanno ridotte drasticamente e non dobbiamo far più fede al 100% alle tecniche che possiamo utilizzare durante il periodo di crescita vegetativo.
Al link che metto in seguito potete trovare una tabella coi periodi di dormienza delle varie specie:
https://succulentsbox.com/blogs/blog/succulentdormancy101
Nel video parlo di:
0:00 Introduzione
1:25 Annaffiatura dall’alto
4:30 Annaffiatura dal basso
6:27 La frequenza della annaffiature
10:00 Consigli extra
Se invece siete interessati a scoprire tutti i prodotti Bioki oppure solo il fertilizzante per piante grasse vi metto di seguito tutti i link anche per quelli:
Concime: https://amzn.to/3jSx0Yl
Sito: https://www.bioki.it/
TERRICCIO CONSIGLIATO:
https://amzn.to/39r5wVI
PERLITE:
https://amzn.to/30MCqfE

Related Articles

Trả lời

Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.

Back to top button