Food

Come coltivare i gerani in vaso: i segreti per averli bellissimi e duraturi

Rate this post

Rate this post

I gerani sono molto amati per le abbondanti e colorate fioriture, ma come si coltivano? Si tratta di una pianta ornamentale che ha bisogno di poche cure e della quale puoi trovare moltissime varietà diverse: che tu decida di piantarla in terra o in vaso, magari sul tuo balcone, ti basteranno poche attenzioni per fare sì che produca tanti fiori e per evitare alcuni dei problemi più comuni, come le foglie gialle.

I gerani sono molto amati per le abbondanti e colorate fioriture, ma come si coltivano? Si tratta di una pianta ornamentale che ha bisogno di poche cure e della quale puoi trovare moltissime varietà diverse: che tu decida di piantarla in terra o in vaso, magari sul tuo balcone, ti basteranno poche attenzioni per fare sì che produca tanti fiori e per evitare alcuni dei problemi più comuni, come le foglie gialle.

Il geranio è una pianta ornamentale molto diffusa per decorare balconi, terrazze e giardini, amato per le abbondanti fioriture e le varietà di colore. I gerani sono facili da coltivare, sia in vaso che in piena terra, e necessitano di poche cure. Amano le temperature miti mediterranee, tra i 15 e i 25 °C, mentre tollerano a fatica le estati molto calde e, pur rientrando tra le piante resistenti al freddo, soffrono anche gli inverni troppo rigidi. Alcune varietà, tipiche dell’Italia meridionale, preferiscono il sole diretto, mentre quelle tipiche delle zone di montagna vanno tenute all’ombra.

In ogni caso, per avere dei gerani bellissimi e rigogliosi bastano poche accortezze, come utilizzare un terriccio fresco e fertile, scegliere il vaso giusto, il periodo migliore per piantarli e potarli e la giusta posizione. Vediamo meglio come coltivare i gerani in vaso.

Quando piantare i gerani in vaso

Il periodo migliore per piantare i gerani in vaso è la primavera, quando la temperatura si aggira tra i 15 e i 25 °C. Propagare il geranio per talea è il modo più semplice, basta tagliare dei rametti dai germogli più robusti, subito dopo il nodo, usando preferibilmente un coltello affilato, per evitare che si sfilaccino. La talea va poi interrata e il vaso protetto con della pellicola trasparente, per creare un ambiente caldo umido. Non servono ormoni radicanti.

Se si acquista una piantina di geranio, invece, per prima cosa dobbiamo estrarla dal piccolo vaso in cui è piantata, perché non permette alle radici di crescere e alla pianta di germogliare. Nel nuovo vaso, che deve essere più grande del precedente, mettiamo sul fondo un primo strato di argilla espansa per favorire un naturale drenaggio, poi uno strato di terriccio e poi la piantina, facendola aderire bene. Aggiungiamo altro terriccio fino a lasciare qualche centimetro di distanza dal bordo del vaso e poi premiamo delicatamente per compattare tutto. Infine, con le mani togliamo le foglie gialle e i fiori secchi.

READ  9 cespugli sempreverdi da giardino al sole

Varietà

Esistono circa quattrocento specie di gerani e tantissime varietà, a fusto eretto o pendenti, ma soprattutto di molti colori diversi: puoi trovarli gialli, rossi, bianchi, rosa, lilla o arancioni, per citarne solo alcune tonalità. Per decorare balconi e terrazze, l’ideale è mischiare più colori in base ai proprio gusti. Dobbiamo però tenere conto delle temperature della zona in cui viviamo, se vogliamo fioriture rigogliose.

Tornando alle varietà, ti elenco qui alcuni dei tipi di gerani più conosciuti e apprezzati:

  • Geranio edera: chiamato anche Pelargonium peltatum o geranio parigino, è una varietà rampicante che possiede foglie lucide ed è in grado di resistere maggiormente alla siccità, caratteristica che lo rende adatto anche alle zone più calde. Può produrre fioriture molto abbondanti e i suoi viticci possono raggiungere anche un metro e mezzo di lunghezza.
  • Geranio imperiale: il Pelargonium grandiflorum, definito anche geranio regale, proviene dall’Africa e di conseguenza cresce meglio in zone con temperature comprese tra i 20 e i 25 gradi. Ha un portamento eretto e i suoi fiori sono grandi e dai colori molto intensi. Se decidi di coltivarlo all’aperto, posizionalo in un luogo soleggiato ma fai attenzione a proteggerlo dal vento.
  • Geranio odoroso: anche il Pelargonium odoratissimum ha origini africane ed è diventato popolare grazie a una caratteristica insolita, ovvero delle particolari foglie vellutate e dal profumo intenso, in grado anche di allontanare le zanzare. Al contrario, si tratta di una varietà che non offre grandi fioriture.
  • Geranio zonale: è una delle varietà di geranio più diffuse, che produce molti fiori durante l’estate e si distingue per la presenza di un’area (o una zona, appunto) più scura al centro delle foglie.

Come coltivare i gerani in vaso

I gerani si adattano bene a terricci di ogni tipo, basta che siano freschi e fertili, meglio se con un substrato di torba e terra argillosa. È importante inoltre assicurare un corretto drenaggio dell’acqua, per evitare che le radici marciscano. Il periodo ideale per il rinvaso è la primavera.

Prima di rinvasare la piantina, bisogna annaffiarla abbondantemente e tagliare eventuali radici troppo lunghe o annodate. Il vaso va posizionato in un punto arieggiato, ma non troppo esposto a correnti d’aria forti, soleggiato o a mezz’ombra.

Il vaso non deve essere troppo piccolo, perché impedirebbe alle radici di crescere correttamente, ma nemmeno troppo grande, perché le radici si espanderebbero troppo, a discapito dei fiori e delle foglie.

Cura

In estate, i gerani vanno annaffiati spesso, ma solo quando il terriccio è completamente asciutto, per evitare ristagni d’acqua che farebbero marcire le radici. In inverno, invece, vanno annaffiati solo sporadicamente. Durante la stagione fredda vanno tenuti al riparo dal gelo, in un angolo coperto e riparato del balcone, oppure in casa, ma lontano da termosifoni e camini. Le annaffiature vanno completamente sospese in caso di gelo e neve, perché farebbero ghiacciare il terriccio.

READ  Amaca da giardino ikea 🥇 ¡offerte in 2022!

Per la fioritura, è importante smuovere il terriccio in superficie di tanto in tanto e usare un concime liquido con potassio. Non bisogna però esagerare con la concimazione, che andrebbe fatta solo tra febbraio e marzo. Per evitare che i fiori scoloriscano, le piante non vanno esposte al sole diretto.

Per quanto riguarda la potatura, foglie ingiallite e fiori secchi vanno tagliati, per favorirne la ricrescita ed evitare l’insorgenza di malattie. Fai attenzione anche al fogliame, che può darti indicazioni importanti sullo stato di salute dei tuoi gerani. Per esempio, se la pianta ha le foglie gialle potrebbe essere la conseguenza di un’eccessiva irrigazione o l’esposizione a un luogo troppo umido, quindi faresti bene per prima cosa a sospendere le annaffiature. Lo stesso problema può essere causato dall’utilizzo di acqua troppo fredda o dalle correnti di aria, anch’essa a basse temperature. Se le foglie invece ingialliscono per la mancanza di nutrienti, dovrai rimediare usando un fertilizzante completo.

Può accadere inoltre che i tuoi gerani sviluppino delle foglie rosse, solitamente per qualche tipo di stress: la maggior parte delle volte il problema dipende da temperature troppo fredde, quindi dovrai provvedere a spostare la piante in un punto più caldo. In alternativa, potresti aver annaffiato troppo il terriccio o, al contrario, averlo lasciato secco per troppo tempo.

(Modificato da Alessandro Bai il 14-4-21)


COLTIVARE I GERANI TRUCCHI E SEGRETI


Coltivare i gerani ed averli per molti anni con ottime fioriture non è stato mai così facile, parliamo delle cure : rinvaso, annaffiature, concimazioni, potatura e malattie.
SAPONE MOLLE POTASSICO NEL VIDEO
DA 100 Grammi
https://amzn.to/2QnjLQh
DA 500 Grammi
https://amzn.to/2R94JmB
DA 5000 Grammi
https://amzn.to/2Ar8TLV
IL NEEM SUL WEB LO TROVI QUI
IDROSOLUBILE DA 1 LITRO
https://amzn.to/2SfX6Gu
IDROSOLUBILE DA 240 ML
https://amzn.to/2SfbaQK
OLIO BIANCO
DA 1 LITRO :
https://amzn.to/2RPq0lH
https://amzn.to/2RbL93Y
DA 1/2 LITRO :
https://amzn.to/2CEODXN
https://amzn.to/2Hsl8xK
PIRETRO
100 ML
https://amzn.to/2CFE6LR
500 ML
https://amzn.to/2TiJElD
POLTIGLIA BORDOLESE
(solfato di rame e calce)
https://amzn.to/2TUSkTO
(GIA’ PRONTA ALL’USO)
10 CHILI
https://amzn.to/2ULUDWv
MEZZO CHILO
https://amzn.to/2TR33PW
VASI
DA APPENDERE SINGOLI
https://amzn.to/2TmcTEn
https://amzn.to/2UNvZVl
https://amzn.to/2Oh2SHz
https://amzn.to/2OiWtvk
KIT ATTREZZI GIARDINO
https://amzn.to/2Le9KYh
https://amzn.to/2Lh03IF
https://amzn.to/2DGp3mz
VASI 30 CM
https://amzn.to/2GN9lGO
VASI 35 CM
https://amzn.to/2ZOztK0
VASI 45 CM
https://amzn.to/2LcWWl3
Iscrivetevi al canale YouTube https://www.youtube.com/c/Natura%C3%A8BellezzadiPiergiorgio
Per le comunicazioni, foto da inviare per riconoscimento delle malattie, collaborazioni ed altro, la mail del canale è :
[email protected]
Mi trovi anche su:
FACEBOOK
https://www.facebook.com/groups/687044754836097/?ref=bookmarks
PINTEREST
https://it.pinterest.com/PIANTEEORTODIPIERGIORGIO/
FORUM
https://naturaebellezza.forumfree.it/
ISTAGRAM
https://www.instagram.com/naturaebellezzadipiergiorgio/?hl=it
Qui trovi tutte le playlist di questo canale:
NELLA VECCHIA FATTORIA SANTA LUCIA
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GNNx1TME_rTORltfQ_0_vL
LE RICETTE DEL CONTADINO
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GNc9obzCBeFaRG6lQMKg0c
ERBE SELVATICHE
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GM2BOABd_rRh8Gq7f08Kelw
LE PIANTE DA GIARDINO
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GN1aqdji85VUqTgcEzQjnnb
L’ORTO
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GMt2T3JcbHIQqnXqGYC4znb
POTARE I FIORI
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GPmUf63bRUi2c3e49qtQy0t
POTARE GLI ALBERI DA FRUTTO
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GORlethjqVjE8hfR9xks5F
CURE DEGLI ALBERI E DEGLI ORTAGGI
https://www.youtube.com/playlist?list=PL9_eAeOb4GMs7mygX8cifrjS1Bdz3Od

Related Articles

Trả lời

Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.

Back to top button