Food

Ghiaia per giardini

Rate this post

Rate this post

tu sei in :giardinaggio.itgiardinoCrea giardino

tu sei in :» Ghiaia per giardini

Ghiaia per giardini

Di diverse dimensioni, forme e provenienza, sia che si tratti di brecciolino, che di pietrisco di cava frantumato a diametro diverso, la principale scelta per l’utilizzo è la dimensione, la granulometria. In base all’utilizzo si può scegliere una ghiaia da giardino grossolana, con un diametro che può arrivare anche a 6 cm, oppure una ghiaia media o piccola, con un diametro compreso tra 1 e 3 cm. Per l’uso di pura decorazione infine, esiste anche la variante colorata, i colori di tendenza sono il grigio perla, il rosso e le tonalità di blu, molto usato anche il brecciolino con tonalità miste. Questo materilae si può acquistare naturalmente presso le cave e nei negozi che distribuiscono materiali da costruzione. Se si ha l’esigenza di coprire piccole aree esistono anche sacchetti con piccole quantità. Oltre a presentare i diversi tipi di ghiaia, in questa breve guida segnaliamo gli usi principali e alcuni pratici consigli per la manutenzione.

vialetto Ghiaia

ghiaia in giardino La ghiaia utilizzata in sostituzione di pavimentazioni rappresenta un’alterativa molto economica e allo stesso tempo valida. Si può applicare velocemente dove necessario, non occorre manodopera e, non ultimo, consente di mantenere pulito l’ambiente esterno favorendo il drenaggio delle acque senza la formazione di pozzanghere. Questo materiale trova la sua ideale collocazione nelle zone a frequente calpestio, zone del giardino da vivere, dove sono frequenti gli spostamenti a piedi. Ideale ad esempio per posizionare in giardino un gazebo, per tracciare percorsi nel verde, per decorare un viale o delineare il bordo delle aiuole. La semplicità di utilizzo della ghiaia consente anche una facile rimozione quando non serve, ecco quindi che il nostro ambiente esterno può essere personalizzato come si vuole all’occorrenza. Per il giardino si utilizzano principalmente 2 diametri, pietrisco da 1 cm e da 3 cm, il principale utilizzo è quello di copertura per le zone di passaggio.

    Posa in opera della ghiaia Per utilizzare la ghiaia per il giardino occorre innanzitutto pianificare la quantità di cui si ha bisogno. Una volta scelto il diametro, sarà sufficiente calcolare l’area da coprire moltiplicando per lo spessore, la ghiaia viene fornita in metri cubi a prezzi non esorbitanti. Una volta delimitata l’area da coprire, il consiglio è quello di scavare leggermente la parte del terreno, sono sufficienti anche 20 cm di profondità, in modo da dare al materiale una solida base e una sede per assestarsi. Se lo spazio che vogliamo coprire è piccolo, la ghiaia si può distribuire facilmente a mano, sono di aiuto un rastrello e un badile per livellare lo strato e rendere nell’insieme i livelli del giardino uniformi e spianati. In particolari soluzioni, ad esempio quando si vuole proteggere delle aiuole, oppure si vuole delimitare una parte consistente del terreno esterno alla propria casa, si può optare per una soluzione che prevede l’impiego di materiale di differente diametro. In questi casi, nella fase di posa in opera, nello stendere la ghiaia, si utilizza un tessuto che serve per dividere i due strati di diverso diametro. Per realizzare questo strato di separazione, esistono in commercio dei geotessuti che servono per evitare che i diversi spessori di pietrame possano creare delle zone non uniformi e dare quindi seguito ad avvallamenti o buche. Per evitare questo tipo di problema è importante spianare attentamente il materiale nel momento in cui si stende.

    READ  Foto di fiori selvatici, spontanei, di campo e di montagna

    ghiaia richiede poca manutenzione Come noto questo materiale svolge una eccezionale azione drenante per le acque, se ben assestata nel terreno non ci saranno problemi dal punto di vista della consistenza uniforme del piano di calpestio. La manutenzione è quindi pressoché inesistente. Con il tempo si potranno formare delle erbacce, ad esempio lungo i vialetti, ma si potrà facilmente estirpare anche a mano. La crescita e la fuoriuscita di erbacce dipende sopratutto dalla profondità del terreno, se periodicamente i vialetti o le zone di decorazione del nostro giardino risultano attaccate da parassiti, sarà sufficiente bagnare leggermente la ghiaia con prodotti appositi che impediscono alle erbe di attecchire. Contribuiscono inoltre alla pulizia anche la rimozione di foglie secche, e, nel caso di pietrisco colorato, la rimozione della polvere. Per far riprendere il colore originale alla ghiaia del giardino sarà sufficiente bagnare periodicamente il pietrisco in superficie, questa pratica consente di eliminare le polveri che si depositano, ma è un operazione che si può fare a distanza di anni. Infine, con il passare del tempo il giardino potrebbe richiede un’aggiunta di pietrisco a seguito del materiale che si interra quando si compatta negli anni, per questo tipo di operazione oggi si trovano in commercio anche sacchetti da 50 Kg nei negozi di giardinaggio, nei negozi di ferramenta e di materiali da costruzione, pertanto anche in caso di una manutenzione su ampie aree, si può evitare il ricorso alle cave con un conseguente risparmio anche sul trasporto.

    sassi da giardino Oltre alla ghiaia, sempre restando nella categoria dei ciottoli e della graniglia, un ruolo importante lo occupano i sassi da giardino. Si tratta quasi sempre di sassi decorativi o di sassi ornamentali che servono per creare delle piccole zone nel giardino con specie particolari, come per esempio dei giardini rocciosi.

    READ  Piante verdi da esterno

    In questa grande categoria, la pietra calcarea occupa un ruolo di primaria importanza, grazie al suo alto valore estetico dato dalle sue forme irregolari molto adatte alla creazione di giardini rocciosi ed aiuole. Un altra tipologia di sassi adatta a questi lavori sono i ciottoli di fiume, ciottoli che devono avere delle dimensioni importanti e che sono apprezzati per le loro forme lisce e tondeggianti.

    In questa grande categoria, laoccupa un ruolo di primaria importanza, grazie al suo alto valore estetico dato dalle sue forme irregolari molto adatte alla creazione di giardini rocciosi ed aiuole. Un altra tipologia di sassi adatta a questi lavori sono i ciottoli di fiume, ciottoli che devono avere delle dimensioni importanti e che sono apprezzati per le loro forme lisce e tondeggianti.

    Per creazioni più regolari e geometriche, al posto dei sassi da giardino è ancora meglio utilizzare il tufo, una pietra molto utilizzata nei decenni scorsi ma che da ancora oggi un piacevole senso di ordine, geometria e naturalità al tempo stesso.

    Guarda il Video

    Per creazioni più regolari e geometriche, al posto deiè ancora meglio utilizzare il tufo, una pietra molto utilizzata nei decenni scorsi ma che da ancora oggi un piacevole senso di ordine, geometria e naturalità al tempo stesso.


    Tutorial: realizzare un vialetto in ghiaia (anche carrabile) low cost | Leroy Merlin


    Realizza un vialetto in ghiaia fai da te. Con i consigli di Leroy Merlin potrai realizzare una superficie carrabile stabile, solida e resistente senza che crescano erbacce in modo che sia sempre ben pulita e non richieda un’eccessiva manutenzione. Prepara molto bene il suolo per un risultato professionale. Trovi attrezzi e prodotti per il tuo progetto anche nel catalogo online.
    Vuoi istruzioni più dettagliate? Consulta la pagina https://bit.ly/RealizzareVialettoGhiaia
    Ti mancano i prodotti visti nel video? Puoi trovarli qui: https://bit.ly/PalestraAttrezzi
    Se hai svolto la stessa attività in altro modo o hai qualche consiglio in più da darci, faccelo sapere nei commenti!

    Related Articles

    Trả lời

    Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.

    Back to top button