Food

Panchine da giardino fai da te: consigli e idee originali

Rate this post

Rate this post

Panchine e panchine in campagna e in giardino sono soprattutto un luogo di relax. Ma solo mettere una panchina non è interessante. Dopotutto, puoi creare un bellissimo angolo. Non solo per rilassarsi, ma per godere della natura e dei frutti del proprio lavoro. Ci sono molte idee interessanti. Inoltre, spesso i disegni più semplici sono riprodotti in modo tale che queste panchine con le proprie mani possano essere realizzate da qualsiasi persona le cui braccia crescano dalle spalle.

Foto di panchine originali (idee per una residenza estiva e un giardino)

Tutti sanno che aspetto hanno le normali panchine: l’hanno visto più di una volta. Ma il solito – il più semplice – qualcosa che non vuoi. Soprattutto se hai già iniziato il processo di decorazione del sito o stai solo pianificando. Perché non iniziare con la panchina? E lì, e altre decorazioni raggiungeranno. Basta solo iniziare.

In giardino o vicino alla casa, vuoi avere più verde: fiori belli e diversi. Aiuole e aiuole – va bene, ma perché non combinarli con una panchina.

Cosa potrebbe esserci di più facile? Due scatole di legno in cui sono piantati fiori e tra loro un paio di assi piallate e levigate. Questa panca può essere posizionata vicino al muro e un paio di assi lunghe possono essere imbottite sul muro: ci sarà uno schienale.

Non a tutti piacciono i letti in legno: il legno richiede cure e senza di esso perde rapidamente il suo aspetto. È particolarmente difficile prendersi cura di un albero che è a contatto con il suolo. Invece di scatole di legno, possono esserci, ad esempio, piedistalli in pietra o cemento.

È abbastanza semplice realizzare una panchina del genere in campagna con le tue mani. Puoi trovare letti in cemento già pronti o qualcosa di simile. Puoi acquistare una tavola elaborata o puoi farlo da solo. Invece di una bacheca, può esserci mezzo registro, a seconda dello stile del sito. È più facile fissare il sedile con un angolo di metallo. È fissato al cemento con tasselli, al legno – con viti dal basso o bulloni in tutto e per tutto.

Se qualcuno ha grandi piante in robusti vasi da fiori, è possibile implementare la seguente idea. In questa versione la panca copre le piante. Per evitare sorprese, i vasi da fiori devono essere molto resistenti….

Esiste una versione simile di una panchina fatta di assi e senza piante: forse è necessario veranda o in gazebo mettere. I supporti sono piegati da assi della stessa dimensione e il sedile proviene da una barra.

E più variazioni sullo stesso tema: i mattoni cavi sono usati come supporto. Le barre lavorate vengono inserite nei fori. Questa è la sede della panchina. Solo intorno ai bordi del legno, altrimenti sarà scomodo sedersi.

Per questa panchina da giardino, è consigliabile trovare grandi blocchi con pareti spesse. In caso contrario, è necessario fissare saldamente i blocchi l’uno all’altro. L’intero compito è fissare prima i blocchi (ad esempio con perni) e poi le barre (bulloni o tasselli) su di essi.

Panche in legno

Se il tuo sito è decorato in stile rustico o etnico, l’approccio standard non funzionerà per te. È meglio usare i tronchi in questo caso – con o senza corteccia – questa è la tua scelta.

Sedile per una panchina fatta di tronchi – segato lungo un tronco di diametro grande o medio. La parte posteriore è un tronco più piccolo di diametro o solo un taglio più vicino al bordo. Le gambe possono anche essere fatte da pezzi stretti di tronchi (vedi la foto sotto).

Le gambe e le sedute sono collegate tra loro con perni metallici: sotto il perno in entrambe le parti viene praticato un foro di diametro leggermente inferiore. Il perno viene martellato in uno di essi, la seconda parte viene inserita ed è anche martellata, ma non stanno più colpendo il perno, ma contro il legno. In modo che non rimangano tracce, mettono un pezzo di tavola non necessario e ci bussano con un martello (o una mazza). Tale connessione dovrebbe essere abbastanza affidabile, ma per essere sicuri, puoi installare due o tre pin, oppure puoi tagliare un piccolo tronco creando un’area piatta della stessa dimensione su entrambe le parti da unire. Aumentando la superficie di appoggio, aumenta l’ancoraggio del sedile: il tronco comunque pesa molto.

Un’altra opzione interessante in stile “etno” è mostrata nella foto sopra. È realizzata in pietra, ma questa panca può essere ricavata anche da un tronco. La seduta è una tavola molto spessa, le gambe sono la maggior parte del ponte di grande diametro. Sul ponte viene praticata una scanalatura per la posa del sedile. Se hai uno strumento (con un’ascia, una smerigliatrice o una motosega, puoi fare un ritaglio) è facile da fare.

Spesso è necessaria una scrivania nel paese. Puoi creare non solo una panca da un tronco, ma anche un tavolo. Una variante di un tale insieme è mostrata nella foto. Solo il piano del tavolo è fatto di assi, tutte le altre parti sono tronchi di diverso diametro o dalla metà.

Un maggior grado di elaborazione è inerente alla panchina successiva nello stesso stile. Lo schienale, le gambe, i braccioli sono in legno spesso e poco ramificato, il sedile è in cartone non orlato levigato e lavorato (pelato dalla corteccia e levigato).

Viene quasi realizzata anche un’altra panchina. Solo le tavole e le diramazioni si trovano in una direzione diversa e si ottiene un aspetto diverso. Una panchina fai da te di questo tipo non richiede molta abilità. In questo caso, più il lavoro risulta incurante, più decorativo è il risultato.

Attorno all’albero, puoi creare un’area di riposo e una panchina. Le costruzioni sono semplici, è così facile realizzare la pavimentazione.

Puoi aggiungere un gruppo di riposo swing e gazebo… E sopra la panchina puoi mettere pergola – questo è il “progenitore” del solito arco – uno dei tipi di pergolato leggero. E per rendere il relax completamente completo, puoi farlo stagno, la fontana o cascata.

Di metallo e legno

Poche persone metteranno panchine completamente metalliche nella loro casa di campagna. Ovviamente possono essere molto belli, ma in estate si riscaldano fino a temperature incredibili, e se fa un po ‘più freddo, non puoi sederti sopra, perché sono troppo freddi. Le panchine in metallo e legno sono prive di queste carenze. Le gambe e la struttura portante sono in metallo, mentre il sedile e lo schienale (se presenti) sono in legno. Inoltre, ci sono anche negozi interessanti dal design moderno.

READ  Dove comprare l’erba gatta? acquisti su amazon

I rettangoli sono saldati dal profilo, i ponticelli sono saldati alle pareti laterali, su cui poggiano le assi del sedile. Semplice, elegante, affidabile, funzionale.

In una forma più avanzata – con braccioli, schienale, morbidi cuscini sul sedile, un tale design può apparire come nella foto. L’ampia seduta trasforma la panca in un divano, mentre i cuscini – mobili imbottiti in gommapiuma – aggiungono comfort. I tavoli sono realizzati nello stesso stile: una cornice fatta di tubi professionali e un piano del tavolo fatto di assi.

Un punto importante: se stai realizzando un sedile o un tavolo da diversi elementi adiacenti, non è necessario che siano uniti. Ci dovrebbe essere uno spazio di 3-4 mm tra tavole / assi adiacenti. Il legno si gonfia e si secca. Affinché questi processi mantengano la superficie relativamente piatta, è necessario uno spazio.

Se hai bisogno di linee più morbide – per famiglie con bambini – puoi piegare i tubi e realizzare panchine da giardino e un tavolo con bordi arrotondati. Questo mobile da giardino è completamente sicuro. Una normale pipa tonda o professionale viene piegata, lasciando sui lati la forma della lettera “P” con un ampio dorso.La lunghezza di questo schienale è la lunghezza della panchina. Per il tavolo le dimensioni sono leggermente maggiori: le gambe e lo schienale sono più lunghi.

Crea due spazi vuoti identici per il tavolo e la panca. Successivamente, le tavole vengono tagliate alla stessa lunghezza. Per una seduta di circa 40 cm, per un piano di un tavolo di almeno 55 cm Fissato ai tubi con bulloneria per mobili a testa piatta. Per evitare che i cappelli sporgano, sotto di essi viene praticato un foro di diametro leggermente maggiore.

DIPer le basi della pianificazione del sito, leggi quie come puoi decorarlo – in questo articolo.

Panche da assi

Il gruppo più numeroso è costituito da panchine e panchine in assi. Ci sono modelli che assomigliano più a divani, specialmente se ci metti dei cuscini morbidi e puoi sdraiarti.

I mobili da giardino in stile moderno sono facili da montare: rettangoli con pareti divisorie fatte di assi più sottili, collegate tra loro.

Anche il solito design di un negozio di campagna può diventare esclusivo se ci si avvicina con fantasia: al posto di gambe e braccioli si utilizzano ruote in legno. Il risultato è una cosa da designer.

E il più semplice possibile – una tavola con le gambe nella forma della lettera “X”. Tali negozi sono stati costruiti secoli fa, puoi ancora vederli oggi.

Dalle assi puoi realizzare una panchina in stile moderno: a forma di lettera “P”. Con questo design, il compito principale è garantire un fissaggio rigido delle gambe e del sedile: le forze di espansione non sono compensate da nulla. In questo caso, è importante prendere una tavola spessa o un legno in modo che non si pieghi. Puoi mettere la tavola “sul bordo”: in questo modo la rigidità sarà maggiore. Per aumentare l’affidabilità, puoi installare gli angoli dal basso.

Nella foto c’è una versione con un taglio a 45 °. Con una troncatrice o una sega circolare, non è difficile ottenere un taglio preciso. Unendo precisamente gli spazi vuoti e fissandoli insieme, otteniamo un angolo di 90 °. Se il sedile non si piega, durerà a lungo …

Una versione interessante e affidabile della panchina è presentata nella foto sotto. Le gambe sono assemblate da assi di diverse lunghezze: ogni secondo è più corto della larghezza del pannello del sedile. Idea interessante. È facile realizzare una panca del genere: è importante mantenere le dimensioni e tutto è collegato in modo molto semplice: con i chiodi davanti al sedile.

Potresti essere interessato a leggere, come progettare e realizzare percorsi da giardino.

Panche originali

Qui, sembra che tu possa ancora pensare a … ma si scopre, molto. Ad esempio, fissa il sedile a una grossa pietra.

Crea una struttura con tronchi di bambù.

O una pietra.

Leggi che tipo di altalene sono (per adulti e bambini) e come costruirle. Qui… E in questo articolo puoi leggere sulla costruzione di un parco giochi, sui sandbox è scritto separatamente – Qui.

Come realizzare una panchina: reportage fotografici

Non costruiremo panchine in pietra: non tutti hanno attrezzature, ma possiamo usare diversi pezzi di legno. Parliamo di realizzare progetti semplici ma insoliti. Per fare di una panchina fai da te motivo di orgoglio.

Panca senza schienale

Il design è semplice, ma sembra interessante grazie al materiale specifico. Per le gambe viene utilizzata una barra con bordi arrotondati. Se hai dei tronchi piccoli, puoi tagliarli sui lati. Otterrai quasi lo stesso effetto. Tale materiale non è così raro, le gambe sono insolitamente raccolte da esso: le barre sono disposte una sopra l’altra piatta. Questo aggiunge sapore e attrattiva.

Questa panca senza schienale ha una lunghezza di circa 120 cm, una larghezza di circa 45 cm, un’altezza di 38 cm Potete arrotondare i bordi del legno con un taglierino, oppure potete trovarne uno simile profilato. Costa di più, ma sarà più facile lavorarci: è già ben elaborato ed è facile da collegare.

A seconda della sezione del legno trovata, calcolerai la lunghezza di cui hai bisogno. Determina quante barre devi impilare una sull’altra per ottenere l’altezza di cui hai bisogno. In questo caso, ci sono volute 5 barre per gamba. Totale 45 cm * 5 pezzi – 2,25 m. Per due gambe erano necessari 4,5 m di legno. Il sedile utilizzava una tavola di 40 mm di spessore e 90 mm di larghezza. Per il sedile occorrono 5 tavole lunghe 1,5 metri. Si è scoperto 1,2 m * 5 pezzi = 6 m.

Per prima cosa, tagliamo ed elaboriamo le tavole per il sedile. I loro bordi devono essere arrotondati. Se non hai una levigatrice o una fresa, dovrai lavorare con la carta vetrata, ma puoi trovare una tavola del genere o sistemare in una segheria per farla lavorare e lucidare: ci sarà molto meno lavoro. Quindi, tagliamo le tavole alla stessa lunghezza, moliamo e verniciamo (con o senza colorazione – a tua scelta).

READ  ニューヨークからロサンゼルスの飛行時間-飛行機時刻表&スケジュール

Piega i blocchi delle gambe uno per uno, allineando i bordi. Usando un quadrato e una matita, disegna le linee dove verranno posizionati gli elementi di fissaggio. La distanza tra le linee è di 7-10 cm.

Puoi prendere spilli di metallo o puoi creare spilli intagliati nel legno. Per loro, i fori sono perforati leggermente meno del diametro, la profondità del foro è la metà della lunghezza del perno. Quindi vengono martellati in un unico pezzo e un secondo pezzo viene inserito nello stesso foro dall’alto. La connessione è affidabile, ma per sicurezza puoi aggiungere la colla, anche se la struttura risulterà essere un pezzo unico.

Con una connessione a perno, il compito principale è quello di realizzare i fori rigorosamente uno sopra l’altro, in modo che le parti montate sul perno diano un bordo uniforme. Abbiamo fatto parte del lavoro: abbiamo disegnato le linee dove perforeremo, ora è necessario misurare la stessa distanza dal bordo. Per questo creeremo un modello. Prendiamo un pezzo di tavola con una larghezza di circa 1,5 cm, a questa distanza dal bordo delle barre, eseguiremo dei fori. Applicandolo esattamente lungo il bordo, segna l’intersezione con le linee perpendicolari disegnate.

Installeremo i perni in uno schema a scacchiera, quindi eseguiremo dei fori attraverso un’intersezione. Realizziamo anche fori su una barra da lati diversi in uno schema a scacchiera. In modo simile – sui perni – le gambe sono collegate al sedile: due perni per ogni barra.

Tecnologicamente, questo tipo di connessione è corretto, ma è complesso e richiede una certa abilità. Puoi farlo più facilmente. Piega tutte le barre una sopra l’altra, fissale con morsetti, fora in due o tre set: al centro e lungo i bordi, collega con una lunga forcina, con le rondelle poste sotto il tappo e il dado. Le gambe del listello del sedile così assemblate possono essere inchiodate dall’alto o provare a realizzare una connessione a perno.

Se il sedile è stato inchiodato, prendi un po ‘di smalto per legno di un colore adatto, aggiungi della segatura molto fine e mescola. Rivestire le articolazioni con questo composto. Una volta asciutto, lisciare con carta vetrata. Carteggiare tutte le parti fino a renderle lisce e ricoprire con vernice o pitture per legno per esterni (preferibilmente non coprenti, ma che lasciano visibile la consistenza del legno).

Come e con cosa puoi dipingere il legno leggi in questo articolo… Si tratta di rivestimento, ma le tecniche di pittura rimangono le stesse e le composizioni devono essere prese per uso esterno.

Panca fai-da-te da sedie rotte

In ogni casa puoi trovare due vecchie sedie. Devono essere uguali e comunque abbastanza forti. Smontiamo le sedie, lasciando la parte con schienale e gambe. Colleghiamo i due schienali utilizzando barre di apposita sezione.

Per una maggiore rigidità sottostante, ad una distanza di circa 20 cm dal pavimento, dove prima le sedie avevano anche i ponticelli, realizziamo un altro telaio con travi trasversali. Può essere usato come poggiapiedi o per riporre oggetti.

Dopo la molatura, dipingi la struttura risultante. Questa volta, la vernice dovrebbe essere normale: diversi tipi di legno possono essere verniciati solo con vernici coprenti. Applicare con un pennello o uno spray.

La questione è piccola: ritagliare a misura il sedile di compensato spesso (spessore 8-10 mm) e rivestirlo con gommapiuma e tessuto.

Sedia / panca per giardino realizzata in pallet

Tutto è utile in fattoria. Puoi persino realizzare mobili da giardino con pallet da carico. Inoltre, non è necessario smontarli: ne usiamo uno per il sedile, dal secondo faremo uno schienale. Tutto ciò di cui hai bisogno sono braccioli e blocchi per le gambe ben rifiniti.

In uno dei pallet rafforziamo i punti di attacco inserendo pezzi di barre. Dopo l’inserimento, fissarli con viti autofilettanti da un lato e dall’altro.

Da una barra con una sezione di almeno 100 * 100 mm, tagliare quattro segmenti identici lunghi 80 cm, fissandoli nei punti appena rinforzati. Lasciamo 20-25 cm sulle gambe e fissiamo con quattro viti autoadesive lunghe – 150 mm e non più corte.

È importante essere verticali e mantenere la stessa distanza sulle gambe. Quindi il sedile sarà a livello. Se ci sono errori di altezza, puoi provare a archiviarlo, ma poi dovrai vederlo dall’alto in modo che i braccioli siano pari. Quindi prova a rovinare tutto. Le deviazioni dalla verticale possono essere combattute solo avvitando la gamba indietro.

Attacciamo il secondo pallet ai montanti posteriori e le assi per i braccioli sui lati.

Resta da tagliare un pezzo dalla schiuma del mobile e coprirlo con tessuto. Puoi anche realizzare cuscini per la schiena. Se non hai intenzione di elaborare tutto a fondo, ma per realizzare una sedia in stile loft, cammina con carta vetrata o una levigatrice, trattando tutte le superfici per levigare. Puoi dipingerlo con la vernice, che conferisce al legno un colore scuro.

Disegni di panche in legno

Video lezioni

Diversi video su come realizzare panchine fai da te.


formazione camminamento in pietre


Video guida sulla formazione del camminamento in pietre. Consigli e suggerimenti utili a riguardo.
http://www.giardinaggio.it/video In collaborazione con la sezione video di Giardinaggio.it . Disponiamo le nostre pietre sulla superficie del terreno, in modo da formare un camminamento dritto o arcuato;
Con l’aiuto di una vanga segniamo attorno alla prima pietra il contorno della stessa.
Rimuoviamo la pietra e pratichiamo una buca della stesa forma della pietra.
La buca deve essere profonda un poco più della pietra e leggermtente più larga.
A questo punto poniamo sul fondo della buca della sabbia grossolana, che ci permetterà di meglio fissare la pietra e di renderne la superficie piana.
Inseriamo la pietra nella buca così preparata, controllando che non sprofondi al di sotto della superficie del terreno, ma ch piuttosto rimanga sopraelevata di qualche millimetro.
Con l’ausilio di una livella controlliamo che la pietra sia dritta; in caso avesse una forte pendenza leviamola e sistemiamo altra sabbia sotto la pietra per livellarne la base.

Nel canale video http://www.youtube.com/user/GIARDINAGGIOpuntoIT moltissime guide sulla coltivazione delle tue piante e consigli sulla loro cura.
Iscriviti al nostro canale per rimanere sempre aggiornato http://www.youtube.com/subscription_center?add_user=GIARDINAGGIOpuntoIT

Seguici su:
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Giardinaggioit/133180016703498
Google Plus: https://plus.google.com/+giardinaggio/posts

Il nostro sito:
Giardinaggio.it: http://www.giardinaggio.it/
Forum di Giardinaggio.it http://forum.giardinaggio.it/

Related Articles

Trả lời

Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.

Back to top button