Food

Bonsai azalea

Rate this post

Rate this post

salice piangente in natura
Il salice piangente è un grande albero che spesso può essere trovato vicino a fiumi e corpi idrici nei climi temperati. A giudicare dal fatto che la pianta si sente benissimo in natura e tollera il caldo e il gelo, non sarà difficile prendersene cura a casa. Willow ha un bell’aspetto nei parchi, nelle aree ricreative o persino nel cortile.

L’albero può crescere fino a 25 metri e vivere 100 anni.

Quali sono le varietà di salice?

salice in un parco vicino a un bacino idrico

Un salice piangente nella progettazione del paesaggio è una soluzione insolita. Tra le varietà di salice, puoi trovare sia alberi a tutti gli effetti con un tronco potente, sia arbusti ornamentali. Le varietà sono diverse, perché si adattano a vivere in diverse condizioni climatiche:

  1. Il salice bianco è un albero la cui altezza può raggiungere i 25 m La durata della varietà è di circa 100 anni. Il salice bianco è chiamato perché le foglie sono di colore chiaro sul lato inferiore. La pianta prospera sulle rive di fiumi e corpi idrici, può anche essere piantata vicino a un laghetto artificiale.
  2. Anche il salice bianco piangente ha un colore insolito, ma differisce nella forma della corona. I suoi rami sono lunghi, flessibili, pendenti a terra. La corteccia dell’albero ha una ricca tonalità gialla.
  3. Il salice babilonese ha anche una corona piangente. In altezza, può raggiungere i 15 mo più, la durata della vita è di circa 100 anni. Le foglie sono chiare, ma senza una sfumatura argentea. L’albero cresce rapidamente e raggiunge il suo apice. Le condizioni più confortevoli per la sua vita sono le rive ben illuminate dei corpi idrici.
  4. Il salice nano irsuto è un arbusto che non supera i 2 metri di altezza. Le sue foglie sono diverse da quelle che crescono sul solito salice piangente – arrotondate e ricoperte di leggera peluria. Questa pianta può formare una corona di una forma insolita, poiché i germogli sono forti e crescono verso l’alto. L’arbusto tollera facilmente le gelate invernali, preferisce crescere in terreno umido.
  5. Il salice di capra è una specie di albero che viene spesso piantato nei parchi e nelle aree ricreative. I germogli sono diretti verso il basso e su di essi crescono piccole foglie arrotondate. La fioritura avviene in primavera, durante questo periodo l’albero diffonde un dolce profumo di miele.

Un salice piangente nella progettazione del paesaggio è una soluzione insolita. Tra le varietà di salice, puoi trovare sia alberi a tutti gli effetti con un tronco potente, sia arbusti ornamentali. Le varietà sono diverse, perché si adattano a vivere in diverse condizioni climatiche:

Esistono altre varietà di un albero come il salice piangente. Possono essere completamente diversi nell’aspetto, ma appartengono tutti alla famiglia dei salici. Questi non sono solo grandi alberi con rami che cadono a terra, ma anche piccoli cespugli con foglie insolite. Con la cura e l’irrigazione adeguate, il salice cresce rapidamente e, potando, puoi formare una corona della forma desiderata su di esso.

READ  Mandarino: come si coltiva la pianta di mandarini

Regole di piantagione e cura

incredibile salice biancoNon è difficile prendersi cura del salice piangente decorativo. L’unica cosa a cui vale la pena prestare attenzione è la composizione del terreno e la sua umidità. In condizioni naturali, l’albero cresce su terreni sabbiosi o argillosi e riceve costantemente la quantità d’acqua richiesta dal serbatoio. Se pianti il ​​salice lontano da fonti naturali di umidità (stagno o fiume), dovrà essere costantemente annaffiato. Nelle giornate estive asciutte e afose, sarà utile spruzzare le foglie.

La pianta non necessita di alimentazione aggiuntiva. Si adatta perfettamente alle temperature estreme e tollera sia il caldo che il gelo. Tuttavia, puoi periodicamente fertilizzare il terreno. fertilizzanti organici – humus o compost.

Il salice piangente è più comodo da coltivare su terreno costantemente umido. Crescerà più velocemente se il livello delle acque sotterranee nel sito è alto.

Propagazione del salice

salice piangente di capraIn condizioni naturali, l’albero si propaga per seme; in casa vengono utilizzate talee o piantine. Le talee vengono raccolte in primavera o in autunno; le sezioni centrali dei rami giovani, che non hanno più di 2 anni, sono adatte a loro. Successivamente, devono essere preparati per la semina:

  • la lunghezza di taglio ottimale va da 20 a 30 cm;
  • piantato nel terreno in una serra o in qualsiasi altra stanza calda;
  • finché le piantine non diventano più forti e non sono pronto per il trapianto, devono essere annaffiate spesso, concimate e allentate;
  • i giovani alberi non vengono piantati all’aperto nel primo anno, devono trascorrere il primo inverno caldo.

Piantare un salice piangente in piena terra viene effettuato in primavera, quando la neve si è completamente sciolta. A questo punto, il sistema di radici dovrebbe essere già completamente formato nel giovane albero. Puoi anche piantarlo in autunno, quando il periodo di movimento del succo è già terminato. In questo caso, il terreno dovrà essere coperto con foglie o paglia e l’albero stesso con rami di abete rosso.

rami e foglie di salice piangenteÈ necessario scavare una buca poco profonda nel terreno (fino a 60 cm di profondità). Durante la semina, l’albero dovrebbe essere fertilizzato in modo che attecchisca più velocemente. Il terzo inferiore della fossa è riempito con una miscela di terra, torba e humus e il volume rimanente è riempito di terra. Il terreno viene rastrellato alla piantina in modo tale da formare un tumulo, attorno al quale ci sarà una depressione per l’irrigazione. Dopo la semina, sotto la pianta vengono versati 2 secchi d’acqua. Il salice piangente nano non è meno resistente ai cambiamenti delle condizioni meteorologiche di un albero a tutti gli effetti.

Se la piantina è alta e instabile, avrà bisogno di ulteriore supporto. Accanto ad esso è posto un piolo e il giovane albero è fissato liberamente con una corda.

Crescendo su un tronco

salice su un troncoUn salice piangente su un tronco adornerà qualsiasi giardino. Gli alberi stampati sono alberi in cui una corona decorativa, propria o innestata, si allontana da un tronco diritto senza rami (in realtà un tronco). Per questi scopi, è adatta una varietà come il salice di capra. Può essere innestato su uno stelo, ma c’è un altro modo per coltivarlo originale:

  • dopo la semina, viene scelto un germoglio forte e potente e fissato saldamente al supporto;
  • man mano che cresce, il tronco viene legato più in alto in modo che cresca diritto e non si ramifichi;
  • i germogli laterali in estate devono essere accorciati di un terzo, in modo che i nutrienti entrino nel tronco principale e diventi più forte;
  • in autunno, le parti rimanenti dei germogli vengono rimosse completamente, lasciando la canapa lunga 0,5 cm.
READ  Lauroceraso: da siepe o da vaso, tanti consigli per la coltivazione

Quando il bolo raggiunge l’altezza desiderata, il supporto viene rimosso. Il prossimo passo è formare una corona densa uniforme, che cadrà. Per fare questo, è sufficiente tagliarlo in modo tale che tutti i rami crescano. Le loro estremità vengono pizzicate e i germogli iniziano a dare nuovi rami.

salice vicino allo stagno in campagnaNella foto, un salice piangente cresciuto su un tronco sembra originale. Altri alberi di varietà erette possono essere usati come quartier generale e i salici di capra possono essere innestati come corona decorativa. Per cominciare, devi piantare uno stelo in modo che al momento della vaccinazione abbia il tempo di diventare più forte e mettere radici. La procedura è meglio eseguire in tarda primavera o all’inizio dell’estate. Quando è pronto per l’inoculo, viene praticata una spaccatura nella sua sommità, in cui viene piantato un gambo di salice. Di solito stanno bene se vaccinati in primavera. Di conseguenza, l’albero diventa piatto e alto dal basso, con una corona piangente in alto.

Prima di piantare un nuovo albero nel tuo giardino, dovresti leggere la descrizione del salice piangente e assicurarti che le condizioni climatiche siano adatte. Non piantarlo in aree in cui il livello della falda acquifera è basso, poiché dovrai annaffiarlo quotidianamente. Se possibile, vale la pena scegliere luoghi vicino a bacini naturali o artificiali. Piantare alberi giovani non è difficile nemmeno per un giardiniere alle prime armi, ma la preparazione delle talee può essere lunga. La soluzione migliore sarebbe quella di acquistare una giovane piantina pronta per la semina all’età di 1 o 2 anni, che abbia già un apparato radicale sviluppato.Con cure e condizioni adeguate, l’albero vivrà almeno 100 anni.

Salice piangente nella progettazione del paesaggio – video


Dansbonsai – Introduzione al salice piangente


Ciao a tutti,\r
altra specie nuova nella mia collezione. Parliamo del salice piangente, pianta che ho da un paio di anni e in questo tempo ho capito abbastanza sulla sua coltivazione.\r
Specie abbastanza facile da mantenere: necessita di molta acqua e con un sottovaso il problema è risolto. Non è molto diffuso come bonsai, probabilmente per la difficoltà nel ricreare i rami piangenti della pianta in natura nei bonsai: problema risolvibile grazie alla flessibilità dei rami e a un po’ di filo, ma bisogna fare attenzione a ricreare esattamente quello che succede in natura.

Related Articles

Trả lời

Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.

Back to top button